Camorra, estorsione e droga: 4 arresti a Napoli

Cliente accoltellato per ottenere pagamento stupefacente

Stamattina, nella zona delle cosiddette Case Nuove di Napoli, gli agenti della squadra mobile e del commissariato Vicaria Mercato hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia, nei confronti di quattro persone del gruppo Marigliano.


Sono ritenute responsabili dei delitti di tentata estorsione e lesioni personali commessi con l’aggravante del metodo mafioso e, ad eccezione di un soggetto, di concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini hanno permesso di appurare che, nel mese di gennaio del 2020, avevano cercato di costringere un acquirente a pagare il corrispettivo dello stupefacente ceduto, accoltellandolo al torace e percuotendolo al capo con un bastone.

I Marigliano risultano da tempo dediti alle attività in materia di stupefacenti, controllando parte del mercato illecito, alimentato grazie agli acquisiti dal clan Caldarelli, operante nelle Case Nuove e legato ai Mazzarella.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest