Caivano, evade e fugge all’ospedale lamentando malore: arrestato e condannato

Il 37enne ha collezionato ben cinque evasioni: sconterà la pena ai domiciliari, da dove era fuggito

Può essere considerato il re delle evasioni. Ben cinque ne annota il suo curriculum penale. Questa volta ha attuato uno stratagemma per cercare di evitare l’ennesimo arresto, che però non gli è servito a nulla. Come riporta ilgiornaledicaivano.it S.V., 37 anni, residente al Parco Verde, si trova da tempo agli arresti in casa in quanto condannato con sentenza definitiva per spaccio a Caivano e furto aggravato, reato commesso a Vasto, la nota località marittima dell’Abruzzo, oltre a violenza e maltrattamenti. Dopo essere uscito di casa, temendo il controllo dei carabinieri che poi è avvenuto realmente, è fuggito verso l’ospedale di Frattamaggiore, dove è stato subito raggiunto dai militari. Qui si è fatto visitare lamentando un presunto malore, forse una scusa per evitare le manette; infatti i medici dopo la visita di controllo non hanno riscontrato nulla di anomalo dimettendolo. Le forze dell’ordine lo hanno portato in cella di sicurezza e fatto processare per direttissima dove è stato condannato ad un altro anno di carcere, da scontare ai domiciliari.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest