La donna ai domiciliari: avrebbe violato il divieto di avvicinamento alla vittima

I carabinieri del Comando Stazione di Cellole, nel Casertano, hanno arrestato Santina Fazzone, 48enne del posto, in esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Secondo il giudice la donna, già sottoposta dal 3 febbraio scorso alla misura cautelare del divieto di avvicinarsi alla vittima per il reato di atti persecutori, avrebbe proseguito nella sua condotta e per questo è stata, ora, raggiunta dal provvedimento di aggravamento degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest