Enrico Letta: “Non mi candido alle Europee” – L’angolo sticazzi

L’annuncio che destabilizza la politica

Un annuncio destabilizza la politica. “Non ho intenzione di candidarmi alle Europee” dichiara Enrico Letta. E la prospettiva è un autentico terremoto. Ripescato, chissà dove, dal Corriere della Sera, l’ex premier spiega: “Non ho intenzione di candidarmi alle Europee, il centrosinistra è un campo di Agramante (gruppo di persone litigiose, ndr), terra bruciata. Bisogna ricostruire, senza ritorni all’indietro”. Anche perché tornare all’indietro, vorrebbe dire tornare a Enrico Letta. “Non si sono ancora fatti i conti con la sconfitta e – sentenzia Letta jr-, se si pensa che sia colpa degli elettori che non ci hanno capito, non si ricostruirà nulla di vincente”. Ma Enrico Letta, per non deludere i fan, specifica che “intende dare – riporta l’Huffington Post – il suo contributo per costruire un nuovo progetto politico di centrosinistra”. A proposito di progetto vincente: era meglio dare direttamente la colpa agli elettori.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest