Scuola elementare Piscicelli, genitori e bambini chiedono più sicurezza

Nei giorni scorsi, il plesso scolastico c’è stato un ennesimo tentativo di furto di materiale informatico

Lo avevano annunciato ieri e la pioggia di stamattina non ha fermato genitori ed alunni della scuola elementare Piscicelli al Vomero che hanno pacificamente protestato denunciando l’inerzia delle istituzioni disattente alle istanze di sicurezza sollevate in questi anni. Commoventi i volti dei bambini, che con slogan e cartelloni chiedevano la tutela dei loro diritti e sicurezza tra le mura della scuola. Goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’ennesima effrazione da parte di ignoti che due giorni fa si sono introdotti nel plesso scolastico. (Poco più di un anno fa furono portati via tutti i pc). Ma la parola d’ordine questa volta è stata sicurezza ed hanno riproposto le annose questioni dello agibilità di alcuni spazi (lo scorso anno si sfiorò la tragedia perché dei calcinacci si staccarono da aule e corridoi poco prima dell’ingresso degli alunni) e dell’impossibilità di avere chiarezza su piani di evacuazione e certificazioni antincendio a causa della condivisione di parte dell’istituto con la scuola comunale Lopez. “Viviamo sotto al Vesuvio ed in zona sismica – hanno spiegato alcuni genitori – possibile che nessuno capisca che i piani di sicurezza sono indispensabili? Davvero credono che sia sicuro prevedere Che una scuola di fluisca dentro l’altra in caso di emergenza?”

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest