Lusciano, lite tra vicini: arrestato il marito del vice sindaco Conte

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari

Momenti di tensione e di paura ieri sera a Lusciano, in provincia di Caserta, dove una guardia giurata di 39 anni, Domenico Cantone, marito del vice sindaco di Lusciano, Maria Consiglia Conte, è stato arrestato dai carabinieri di Aversa con l’accusa di tentato omicidio. Secondo quanto si è appreso Cantone ha impugnato la sua pistola, detenuta legalmente, e sparato contro un operaio edile di 51 anni per fortuna senza colpirlo. L’episodio è avvenuto nei pressi di un cantiere. L’arresto dell’uomo è stato convalidato. Il giudice ha disposto per lui i domiciliari. Secondo gli investigatori il movente dell’aggressione a mano armata non sarebbe riconducibile a vicende di carattere politico piuttosto ma per una lite con un vicino di casa per motivi di viabilità. legati all’attività lavorativa dell’operaio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest