Iracheno arrestato in Penisola sorrentina, forse in contatto con Isis

L’annuncio è stato dato dal Ministro Angelino Alfano. L’uomo ha spiegato di essere un intermediatore immobiliare e è destinatario di mandato di cattura internazionale

Si chiama Aziz Ehsan e ha 46 anni l’iracheno arrestato dalla Digos della Questura di Napoli stamattina nella Penisola Sorrentina in esecuzione di un mandato di cattura europeo per i reati di tentata aggressione, minacce e sequestro di persona. L’uomo, in costiera, secondo quanto ha lui stesso riferito agli agenti che lo hanno preso, svolgeva l’attività di mediatore immobiliare. In sostanza affittava o sub affittava abitazioni a turisti. Al momento l’uomo si trova nel carcere napoletano di Poggioreale. Secondo le autorità belghe e francesi Aziz Ehsan avrebbe avuto contatti con dei terroristi.

Secondo quanto si è appreso l’iracheno, di cui ha parlato il ministro dell’Interno Alfano, è stato arrestato dalla polizia in provincia di Napoli. Accertamenti sono in corso da parte degli investigatori per definire la sua posizione. L’uomo è destinatario di un mandato di cattura europeo e sarebbe in contatto con l’Isis.

Il mandato di cattura europeo nei confronti di Aziz Ehsan, 46 anni, è stato emesso dalle autorità svizzere. Non è stato ancora deciso se l’iracheno verrà ascoltato nel carcere napoletano di Poggioreale da un magistrato svizzero oppure se l’uomo verrà estradato nel Paese elvetico

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest