San Gregorio Magno: Via Bacco ancora protagonista

“Quà cavalier’ ” e premiazione migliori vini e miglior “Cantina” di Baccanalia concludono gli eventi estivi

Via Bacco continua ad essere il principale scenario di eventi a San Gregorio Magno; principalmente legata alla manifestazione estiva Baccanalia, con le sue caratteristiche grotte e l’eno-gastronomia, ha ospitato, la settimana scorsa, il primo dei 9 incontri di lettura e commenti de “Le Confessioni” di Sant’Agostino curata dal Parroco Don Roberto Piemonte nonché Vicario Foraneo di Buccino. Ieri sera, ha dapprima ospitato la particolare manifestazione “L’esposizione d’ lu mànz’ e d’ lu zèmmar’ – quà cavalier’ ” organizzata della Pro Loco di San Gregorio Magno con il patrocinio del Comune e, poi, ha fatto seguito la premiazioni della migliore Cantina e dei 3 migliori vini nell’ambito di Baccanalia conclusasi il 26 u.s. con grande successo, che, in questa edizione 2018, ha avuto il partenariato e il forte sostegno della BCC Buccino Comuni Cilentani. La manifestazione “quà cavalier’ ” nasce da un’idea di Cosimo Robertazzi, Presidente della Pro Loco di Ricigliano “Il Platano”, e a Ricigliano con il nome di “Ca muna”, si tiene già da ben 5 anni e visto il successo, alcuni ragazzi di San Gregorio Magno hanno voluto importarla e farla svolgere nella pittoresca piazza centrale di Via Bacco, con la partecipazione di pastori del territorio provenienti da San Gregorio Magno, Ricigliano, Balvano e Romagnano al Monte. L’applaudita esibizione dei ragazzi del Gruppo Folklorico Gregoriano, presieduto da Francesco Tortoriello che riveste anche il ruolo di Presidente Regionale F.I.T.P, con le musiche e le danze popolari della tradizione gregoriana, ha separato i due momenti della serata. Federica Freda, Presidente della Pro Loco di San Gregorio M., ha dato il via alla cerimonia di premiazione per i migliori vini e la migliore Cantina di questa kermesse particolare che ha calamitato oltre 40 mila presenze in quest’ultima edizione. Nell’ultima serata di Baccanalia, una comissione formata da 5 sommelier, presieduta dal buccinese Michele Trimarco, ha decretato i migliori 3 vini presenti nell’edizione 2018 dell’evento; al 3° posto il vino bianco della “Cantina dei Dolci ” di Ivan Barberio; il vino della “Cantina Lu Cannìdd’ ” di Rosa Iuozzolino ha conquistato il 2° posto e, infine, il 1° posto sul podio è andato al vino della “Cantina Lu tnuàzz’ ” di Lorenzo Morriello. Attraverso una apposita APP per android i visitatori dell’evento hanno potuto votare la migliore “Cantina di Baccanalia” tenendo conto dei fattori: il vino, il cibo, la Cantina e l’ospitalità; il numero di maggiori recensioni positive ha decretato la vittoria alla “Cantina Menza”. Presente alla manifestazione il Parroco Don Roberto Piemonte che ha avuto parole di plauso per l’iniziativa che avvicina le comunità del territorio con questi momenti di piacevole e sana aggregazione.

Quintino Di Vona

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest