Omaggio a Sinatra nell’area archeologica di Fratte

“That’s life” è l’omaggio che Gianluca Guidi farà al grande artista italo-americano

Domani alle ore 21, all’Area Archeologica di Fratte, nell’ambito della rassegna Concerti d’estate di Villa Guariglia, ospiterà il tributo a Frank Sinatra di Gianluca Guidi con “That’s life – Sinatra Tribute”. Guidi sarà accompagnato da un interessante trio, composto da Michele Di Martino al pianoforte, Tommaso Scannapieco al contrabbasso ed Amedeo Ariano alla batteria.  Il pubblico potrà riascoltare i grandi classici di “The Voice”. Autori come Cole Porter, George Gershwin, Richard Rodgers, Sammy Cahn che hanno contribuito a scrivere la storia della canzone Americana, sono destinati all’immortalità grazie anche alla longeva e straordinaria carriera di Frank Sinatra, che ha accompagnato, con la sua musica almeno quattro generazioni. Sinatra è stato e rimarrà la più straordinaria voce pop che il mondo abbia ascoltato.  Una vita, la sua, tra le più longeve della storia musicale mondiale. E di canzone in canzone, Gianluca Guidi racconterà come è nata la passione per Frank Sinatra: il primo album trovato e ascoltato è “It Might as Well be Spring” con l’orchestra di Count Basie diretta da Quincy Jones;  il “suo” primo disco di Sinatra è l’album live del concerto al Madison Square Garden di New York del 1974 barattato con un amico in cambio di un album di un gruppo Rock chiamato The Ramones.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest