Concerto “Spasiba” con la musica dei Musicastoria

Nuovo appuntamento con i Concerti d’Estate di Villa Guariglia

Domani alle ore 21, i Musicastoria rinverdiranno i fasti della nostra tradizione in “Spasiba”, che in bielorusso significa “grazie”, in un concerto che si terrà all’Area Archeologica di Fratte nell’ambito dei “Concerti d’estate di Villa Guariglia”. Sul palco dell’area etrusco-sannitica di Salerno saliranno Angelo Santucci (voce solista, percussioni), Fortuna Imparato (voce solista); Raffaella Coppola (danza, percussioni), Danilo Gloriante (violino, mandolino), Gaetano Troisi (flauto traverso), Ciro Marraffa (mandoloncello, chitarra battente), Francesco Granozi (chitarra classica, chitarra acustica) e Pietro Pisano (basso e zampogna). Un viaggio nel passato, che condurrà gli spettatori alla scoperta di tradizioni musicali che vengono da lontano, con l’incantamento delle note di un tempo ottenute  col ruvido delle pelli delle tammorre, con la durezza delle chitarre battenti, dei violini e dei flauti  nacchere, percussioni, ingranaggi e scatole magiche. Musica e solidarietà, attraverso quella forza e il richiamo irresistibile verso la Madre Terra ascoltando il canto e la musica delle tammurriate e osservando il ritmo della danza che nasce dalla gestualità contadina nel lavoro dei campi, come il movimento del setaccio del grano da cui deriva uno dei gesti tipici “do ball’ ngopp ‘o tambur”. Andando, così  alle origini delle tradizioni che si perdono in una storia dalle valenze magico-religiose attraverso la gestualità di Fortuna Imparato, che trasformerà la sua postura a seconda del messaggio da trasmettere: corteggiamento, combattimento e danza di stile “ludico”, in una vera e propria invasione di suoni, ritmi, canti e danze, per scacciare via i demoni che quotidianamente ci tormentano, un insieme di canti sospesi tra eros e poesia, devozione ed ebbrezza, una girandola di melodie vivificatrici per risvegliare i sensi assopiti, la bellezza nascosta, l’emozione dimenticata.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest