TRENTOLA DUCENTA – Una banale lite tra vicini alla base di una tragedia della follia a Trentola Ducenta, nel Casertano. Padre, madre e figlio sono stati uccisi stamattina a colpi d’arma da fuoco in via Carducci. Una quarta persona, un operaio, è deceduta più tardi in ospedale. Le vittime sono Michele Verde, la moglie Enza e il figlio Pietro, gestori di un bar in paese, e Franco Pinestro, che si trovava per caso sul posto. A sparare sarebbe stato L.P., un vicino di casa, agente penitenziario in servizio al carcere di Secondigliano. L.P. è stato fermato dai carabinieri del reparto territoriale di Aversa.

(Foto Terra dei fuochi-Caserta/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest