Tenta di violentare la sorellina in manette 16enne

La presunta violenza sessuale nella città di Cava de’ Tirreni.

In manette G.S, di sedici anni, giovane residente a Cava de’ Tirreni, arrestato con la pesante accusa di aver violentato la sorellina. A decidere per l’arresto del ragazzo è stato il tribunale per i minori di Salerno. Sono stati proprio i giudici salernitani a dare mandato ai militari dell’Arma dei carabinieri di procedere con l’identificazione e l’arresto del ragazzo. Che lo ricordiamo è accusato di aver abusato sessualmente della sorellina di soli 10 anni. Stando ai primi accertamenti le violenze sulla piccola si sarebbero compiute quando i genitori non erano in casa per motivi di lavoro o per delle commissioni. Gli abusi sulla sorellina del 16enne hanno avuto inizio, almeno un anno fa, quando la ragazzina aveva tra gli 8 e i 9 anni. Ma per i giudici le cose potrebbero anche non stare così. Infatti si ipotizza che le violenze sessuali sulla ragazzina possano essere iniziate anche prima. A denunciare il tutto è stata la stessa bambina, che dopo una serie di disagi familiari è stata seguita da psicologi e assistenti sociali e finalmente con loro è riuscita a sfogarsi e a raccontare quello che stava subendo da tempo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest