Reti bianche col Genoa, altri fischi al Napoli

Azzurri ancora sottotono, Koulibaly salva sulla linea una grande chance avversaria. Bordate di disapprovazione dal San Paolo prima e dopo la gara

Il Napoli stenta ancora, nei giorni del caos ammutinamento dei giocatori. E al San Paolo piovono fischi su un’altra prestazione deludente: col Genoa è 0-0. Azzurri sottotono, è degli ospiti la palla gol più nitida. Nella ripresa, Koulibaly salva sul piatto di Pinamonti, a botta sicura, a pochi millimetri dalla porta. Il Napoli vicino al vantaggio, però, nel finale. Nella migliore azione costruita, Elmas incorna un cross di Lozano: un balzo di Radu ricaccia il pallone fuori, quando aveva quasi varcato la linea. È l’unico sussulto di una partita spenta, tolto il gol annullato ad Insigne in avvio, per fuorigioco di Lozano. Il resto della cronaca parla solo del grande freddo sceso sulla squadra di Ancelotti. Fischi nel riscaldamento, quando i calciatori si stringono in un abbraccio vicino alla panchina, cercando compattezza. Fischi al vicepresidente Edo De Laurentiis, appena compare a bordocampo. Bordate di disapprovazione a capitan Insigne, durante il pre gara e mentre viene sostituito nella ripresa. E una salva finale al triplice fischio, nell’istante in cui gli azzurri restano fermi sul campo, guardandosi smarriti, forse alla vana ricerca di punti di riferimento. L’istantanea è sconfortante. Così i tifosi puniscono gli attori della clamorosa guerra intestina. Ed è sempre più magro lo score, 19 punti in 12 partite. Inguardabile il distacco dalla capolista Inter (in attesa della Juventus): 12 punti. La crisi del Napoli si aggrava: quattro gare senza successi, non accadeva dal 2015. Alla ripresa, dopo la sosta per le nazionali, c’è la trasferta in casa del Milan. Il passato di Ancelotti incrocia il presente, e forse il futuro.

NAPOLI-GENOA 0-0

Napoli (4-4-2): Ospina 6; Di Lorenzo 6, Maksimovic 6, Koulibaly 6.5, Hysaj 6 (84′ Luperto sv); Callejon 5 (60′ Llorente 5.5), Fabian Ruiz 5, Zielinski 6, Insigne 6 (66′ Elmas 6); Lozano 5.5, Mertens 6. In panchina: Meret, Karnezis, Mario Rui, Younes, Tonelli, Gaetano. Allenatore: Ancelotti 5

Genoa (4-3-2-1): Radu 6.5; Ankersen 6, Romero 6, Zapata 6.5, Pajac 6; Cassata 5.5 (88′ Radovanovic), Schone 5.5, Lerager 5.5; Pandev 6.5 (79′ Cleonise 6), Agudelo 6.5 (90′ Ghiglione sv); Pinamonti 6. In panchina: Marchetti, Jandrei, Barreca, Goldaniga, Sanabria, Gumus, El Yamiq, Biraschi, Jagiello. Allenatore: Thiago Motta 6.5

Arbitro: Calvarese di Teramo 6

Note: serata piovosa, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Schone, Cassata, Llorente, Cleonise, Lerager. Angoli: 5-2. Recupero: 1′; 5′ 

(Foto SSC Napoli/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest