Napoli ore 8: paura in centro. Colpi di pistola nella Caffetteria Sommella, ferito un dipendente

Nella notte un altro gambizzato, entrambe le vittime incensurate 

Paura e terrore stamattina, poco dopo le 8, nel popoloso quartiere di Montesanto di Napoli,  spari tra la folla, nella Caffetteria Sommella, bar all’angolo con via Pasquale Scura, dove uno sconosciuto a volto coperto ha esploso colpi di pistola ferendo alle gambe un dipendente dell’esercizio. La vittima, Antonio Giarnieri, 23 anni, non ha alcun precedente penale ed è stata ricoverata in ospedale, non in pericolo di vita. Secondo gli elementi raccolti finora dalla Polizia di Stato, l’aggressore è giunto in via Pasquale Scura – a pochi passi dalla affollatissima via Toledo – a bordo di uno scooter.
Lo ha fermato nei pressi del bar e, con il volto coperto da un casco, è entrato nel locale sparando alle gambe di Granieri, per poi allontanarsi a bordo dello stesso mezzo. Nella notte, altro inquietante episodio. Un giovane di 19 anni, anche lui incensurato, si è presentato all’ospedale Vecchio Pellegrini per ferite alle gambe. Ha raccontato di essere stato colpito da due sconosciuti nei pressi della sua abitazione in vico Paradiso alla Salute, nei Quartieri spagnoli, e non ha saputo indicare un movente per l’agguato. In zona la Polizia non ha però rinvenuto bossoli.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest