Ko a Bergamo, affonda il Benevento

I giallorossi sconfitti 2-0 dall’Atalanta, salvezza a -4 a due gare dalla fine del campionato

Un altro ko per il Benevento, sull’orlo della retrocessione. Nel terzultimo turno, a Bergamo i giallorossi sono sconfitti 2-0 dall’Atalanta. Di Muriel e Pasalic le reti orobiche. Per la squadra di Inzaghi – un solo successo nel girone di ritorno – la salvezza è a -4. Per giocarsi le ultime chances, gli Stregoni devono vincere il prossimo match, in casa col Crotone, sperando in passi falsi di Torino – stasera asfaltato in casa dal Milan: 7-0 – e dello Spezia (in vantaggio negli scontri diretti), reduce da un 2-2 nel derby ligure con la Sampdoria. All’ultima di campionato è in programma Torino-Benevento, ma i granata devono recupere anche la gara con la Lazio.

(Foto Atalanta Bergamasca Calcio/Fb)

ATALANTA-BENEVENTO 2-0 (1-0)

Atalanta (4-3-1-2): Gollini 6; Hateboer 6.5, Romero 7, Palomino 6, Gosens 5.5 (14′ st Djimsiti 6); De Roon 6, Freuler 6.5, Pessina 5.5 (14′ st Pasalic 6.5); Malinovskiy 6.5 (14′ st Ilicic 5.5); Muriel 7 (21′ st Miranchuk 6.5), Zapata 6.5 (44′ st Lammers sv). In panchina: Sportiello, Rossi, Caldara, Ruggeri, Maehle, Sutalo, Kovalenko. Allenatore: Gian Piero Gasperini 7

Benevento (4-3-1-2): Montipò 6; Tuia 5, Glik 5.5, Caldirola 4.5, Barba 5.5 (28′ st Letizia 6); Dabo 5, Volia 5.5 (13′ st Ionita 5.5), Hetemaj 6 (28′ st Depaoli 6); Improta 5.5; Lapadula 5.5, Gaich 5 (13′ st Caprari 5.5). In panchina: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Tello, Sanogo, Diambo, Di Serio, Insigne. Allenatore: Filippo Inzaghi 5
Arbitro: Massa di Imperia 6.5
Reti: 22′ pt Muriel; 23′ st Pasalic
Note: serata piovosa; terreno di gioco in discrete condizioni. Espulso: Caldirola, al 37′ st, per somma di ammonizioni. Ammoniti: Tuia, De Roon, Barba, Ionita, Ilicic. Angoli: 7-5 per l’Atalanta. Recupero: 1′; 3′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest