Caos primarie, nulla si muove senza ricorsi: “I fatti del video non riportati nei verbali”

La commissione di garanzia per le primarie del centrosinistra è convocata per domani pomeriggio. C’è attesa per sapere le reazioni del Nazareno all’ennesimo caso sulle consultazioni napoletane

Per ora nulla si muove, ma tutti attendono di sapere come Roma abbia preso l’ennesimo caso delle primarie a Napoli. La commissione di garanzia per le primarie del centrosinistra è convocata per domani pomeriggio alle 17 ma non esaminerà il video di Fanpage.it, con le immagini di alcuni consiglieri che pagano ad elettori l’euro necessario ad esprimere la preferenza. “A meno che non ci siano ricorsi in merito” precisa all’Ansa Giovanni Iacone, presidente della commissione. Se mai qualcuno ricorresse, sarà la commissione provinciale di garanzia del Pd a decidere eventuali provvedimenti nei confronti degli iscritti. La commissione chiarisce anche che i fatti mostrati nel video non sono stati riportati in nessuno dei verbali pervenuti dai 78 seggi. Insomma, si spera che la bufera passi presto.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest