La misura cautelare è stata emessa a seguito di denunce, presentate a partire dall’aprile del 2015 dalla donna

VILLA LITERNO – La misura cautelare è stata emessa a seguito di denunce, presentate a partire dall’aprile del 2015 dalla donna, a seguito delle quali i militari hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato.  I carabinieri di Villa Literno, nel Casertano, hanno notificato a un 32enne la misura cautelare personale dell’allontanamento dalla casa familiare, emessa dall’ufficio gip del Tribunale di Napoli Nord, in quanto ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, estorsione ai danni della moglie 30enne. L’uomo, tossicodipendente, si sarebbe reso responsabile di aggressioni e minacce nei confronti della moglie con richieste di denaro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest