Il danno complessivo stimato in 24.000 euro

SESSA AURUNCA -Aveva  realizzato un allaccio abusivo alle condutture del servizio idrico pubblico.  A Sessa Aurunca, nel Casertano, i carabinieri del locale Comando Stazione hanno arrestato arresto con l’accusa di furto di acqua potabile un 40enne del posto, proprietario di un’azienda agricola  del luogo.   La verifica è stata eseguita con la collaborazione del personale dell’ufficio tecnico del Comune. Il danno complessivo è stato stimato in euro 24.000 euro.   L’uomo, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. I militari hanno eseguito ulteriori controlli durante i quali è emerso che un titolare di altra azienda agricola non ha pagato il consumo di acqua, mai aveva rilevato attraverso la lettura dal contattore, poiché interrato. Nessuna denuncia, in questo caso per il soggetto che ha utilizzato impropriamente l’acqua. Lo stesso dovrà pagare la somma di  25.000 euro che sembrerebbe essere il corrispettivo del consumo effettuato. Nella circostanza i militari hanno rilevato anche una negligenza da parte del Comune.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest