Sigilli a terreno di 700 mq

SANT’ARPINO –  I carabinieri del Comando Stazione di Sant’Arpino hanno proceduto al sequestro di un’area agricola di circa 700 mq, di proprietà privata ed adibita allo sversamento di rifiuti pericolosi, nella maggior parte consistenti in materiale di risulta edile. Il proprietario, L.G., imprenditore edile 49enne di Succivo, è stato denunciato in stato di libertà per violazioni alla normativa ambientale. Il sequestro e il contestuale deferimento rientrano in un piano di controlli predisposti dalla compagnia carabinieri di Marcianise per la tutela ambientale nell’ambito del territorio di competenza.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest