Sequestrati Fontana Bleu e Lido dei Gabbiani

CASTEL VOLTURNO – Il sequestro è conseguenza dell’operazione che lo scorso 13 febbraio portò all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre soggetti ritenuti affiliati alla fazione Schiavone del clan dei Casalesi, accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, turbata libertà degli incanti, ricettazione, porto abusivo di armi e fittizia intestazione di beni, aggravata da metodo mafioso.  Nel corso della mattinata, i Carabinieri della Compagnia di Mondragone hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli,  nei confronti di Pasquale Diana, 42enne di Villa Literno, legale rappresentante dello stabilimento balneare “Lido Fontana Bleu s.a.s.” di Castel Volturno Pinetamare, nonché nei confronti di Luigi Russo, 43enne di Castel Volturno, attualmente detenuto, legale rappresentante dello stabilimento balneare “Lido dei Gabbiani”  sempre di Pinetamare. Il sequestro, stimato in 1, 2 milioni, ha riguardo circa 11.000 mq di superficie; 15  manufatti in legno adibiti a bar, ristorante e servizi; 1.000  ombrelloni circa, completi di arredo da spiaggia; 1 acquascooter;  4  pattini da salvataggio; 1  trattore puliscispiaggia.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest