I dipendenti della azienda che fa parte dell’indotto Whirpool protestano per i prossimi esuberi previsti per dicembre

CASERTA – Sono in sciopero i dipendenti dell’Acroplastica, azienda ubicata nella zona Asi di Caserta che fa parte dell’indotto della Whirlpool. La protesta, che i lavoratori stanno effettuando davanti alla sede sociale, nasce dalla decisione dell’azienda di procedere entro il 31 dicembre di quest’anno a 55 esuberi con il sistema degli incentivi volontari, e di pagare gli stipendi in due tranche per problemi di cassa. Gli addetti in totale sono 147 ma 34 sono già in cassa integrazione; l’ammortizzatore sociale scadrà nell’ottobre del 2016. “Il 20 settembre scorso – spiega il lavoratore Fabio Buono – abbiamo preso il 50% del salario di agosto, il resto ci verrà saldato entro fine ottobre; la direzione aziendale ha inoltre congelato anche gli aumenti contrattuali. Che fine hanno fatto le promesse dei politici, primi fra tutti quelle del premier Renzi, che disse che la Whirlpool e l’indotto non avrebbero perso alcun posto di lavoro?”

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest