Frattura al polso per il sanitario e lesione lacero contusa alla fronte per il vigilante

AVERSA – Una rissa con i sanitari che volevano curarlo, che ha causato due feriti. Per questa ragione è stato arrestato il 20enne M.A., di Casal di Principe, che nel pronto soccorso dell’ospedale di Aversa sarebbe arrivato ubriaco. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hanno fermato il giovane per lesioni personali.

M.A. è giunto nel nosocomio all’una di stanotte, ha fratturato il polso sinistro del professionista che voleva assisterlo, colpendo poi alla fronte il vigilante intervenuto a protezione del medico, cagionandogli una ferita lacero contusa. Il 20enne sarà giudicato con rito direttissimo.

All’ospedale di Aversa, hanno più volte denunciato medici e infermieri, sono frequenti le aggressioni del personale in servizio al pronto soccorso, dopo la chiusura alcuni anni fa del drappello di polizia. La struttura serve un bacino di quasi 500mila utenti, dato superato solo dal Cardarelli di Napoli.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest