La 56enne si era offerta di accompagnare l’uomo a casa e lungo il percorso gli ha sfilato il portafogli dopo averlo convinto ad avere un rapporto sessuale

GRAGNANO – Grazie alla visione dei filmati di sistemi di videosorveglianza i carabinieri della stazione di Gragnano hanno velocemente identificato e denunciato all’autorità giudiziaria una donna che il 21 giugno scorso aveva adescato un anziano derubandogli il portafogli.
La donna, una 56enne di Castel Volturno, nel Casertano, già nota alle forze dell’ordine anche per reati specifici, il 21 giugno aveva avvicinato un pensionato 59enne presso una fermata dell’autobus a Castellammare di Stabia e dopo qualche minuto di chiacchiere, sorrisi e ammiccamenti, si era offerta di accompagnarlo con la sua auto fino a Gragnano.
Lungo il percorso, poi, aveva convinto il malcapitato a offrirle un caffè, non tanto per il piacere di condividere la bevanda ma – lo si è scoperto poco dopo – per “buttare l’occhio” nel portafogli della vittima e accertarsi se ne valeva la pena.
Subito dopo, proseguendo il percorso fino a Gragnano, la donna ha convinto il 59enne ad appartarsi per un rapporto sessuale – mai avvenuto – ma nell’occasione gli ha sfilato dalla tasca dei pantaloni il portafogli contenente 600 euro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest