L’uomo aveva recintato illegalmente la zona, rientrante nel vecchio tracciato della ferrovia Alifana

GIUGLIANO – I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno individuato due capannoni destinati alla raccolta di materiali rientranti nella categoria dei rifiuti speciali.  Identificato un uomo che, approfittando della vicinanza della propria abitazione con la confinante area, di circa 3.500 mq, di proprietà della Regione Campania – ramo ferrovia dello stato (ex ferrovia Alifana), dopo averla illegalmente recintata vi realizzava abusivamente 2 capannoni di mq. 200 ciascuno, destinandoli allo stoccaggio di numerosi e vari rifiuti speciali.  Al termine dell’attività ispettiva, i militari hanno ritrovato e sequestrato oltre tremila cavi elettrici in rame, circa 2.000 kg di materiale ferroso, 17 fusti per olio vuoti, 2 camion ed altri rifiuti catalogabili come speciali. Il responsabile, un 66enne di Giugliano, è stato denunciato.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest