Indagini sul ritrovamento del cadavere della 70enne antiquaria Joli Cappelli

PROCIDA – Sulle prime sembrava fosse vittima di una caduta accidentale, magari dovuta ad uno stato di ebbrezza. Col passare delle ore però non tutte le tessere quadrano nel mosaico degli investigatori. A Procida si indaga sulla morte di un’antiquaria, la 70enne fiorentina Joi Cappelli, residente nell’isola da diversi anni. Il cadavere è stato trovato nelle acque della spiaggia di Marina Corricella. Il corpo è stato trasferito al Policlinico di Napoli, dove verrà svolto l’esame autoptico. I carabinieri hanno ascoltato il figlio della donna.

(Foto youtube)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest