Il 51enne deve rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni: per le vittime 3 giorni di prognosi

CARBONARA DI NOLA – L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione immediatamente dopo che, al culmine di una lite per futili motivi e in stato di ubriachezza aveva picchiato a calci e pugni la moglie 41enne e il figlio 16enne. A Carbonara di Nola i carabinieri della stazione di Piazzolla di Nola hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni un 51enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine. Le vittime sono state medicate per lesioni guaribili per entrambi in 3 giorni dai sanitari dell’ospedale di Nola. I militari hanno accertato che gli episodi di violenza in danno della donna erano frequenti. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest