Il 31enne accusato di rapina impropria. Leggermente ferita la vittima

MONTESARCHIO – L’accusa è di rapina impropria. Verso mezzogiorno di oggi i Carabinieri del radiomobile della Compagnia di Montesarchio hanno arrestato in flagranza Antonio Tufano, napoletano 38enne di San Pietro a Patierno, già noto per i suoi trascorsi penali.

   Secondo la ricostruzione, verso le 11,15 a Benevento in via Filippo Maria Guidi, dopo aver sottratto abilmente dal banco della frutta vicino alla cassa le chiavi dell’autovettura di un commerciante di frutta 31enne, Tufano si sarebbe messo alla guida del veicolo e avrebbe investito il fruttivendolo, che accortosi di quanto stava accadendo cercava di opporsi al tentativo di furto. Il commerciante colpito alle gambe dal paraurti anteriore destro della stessa è rimasto leggermente ferito, mentre il Tufano si sarebbe dileguato.

    Dopo l’allarme lanciato al numero di Pronto Intervento dei carabinieri che facevano scattare e attuare immediatamente il piano antirapina, il 38enne veniva rintracciato a Montesarchio dai militari  e, al termine di un breve inseguimento con più pattuglie, bloccato in località Masseria della Signora. Dopo le formalità di rito veniva dichiarato in arresto , e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

     L’automezzo veniva restituito allo stesso commerciante.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest