La decisione della Giunta comunale, momentaneamente salvi i 78 dipendenti

NAPOLI – La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore Alessandro Fucito, ha approvato la proroga della gestione dell’Ippodromo di Agnano fino a dicembre 2015. Un atto importante che da continuità alla gestione delle corse di trotto e galoppo e che mette al riparo innanzitutto i livelli occupazionali, ovvero ai 78 lavoratori della Ippodromi Partenopei S.r.l.. La già avvenuta rifunzionalizzazione dell’impianto potrà così conoscere una valida programmazione di eventi, nel segno dell’apertura alla città per la prossima primavera-estate.

“L’Amministrazione Comunale – ha dichiarato Fucito – è impegnata da diversi mesi con le organizzazioni sindacali che hanno espresso preoccupazione per i lavoratori, attesa la stringente crisi che riguarda il settore ippico, scaturente dalla costante riduzione degli importi erogati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. A fronte dei tagli a danno degli ippodromi italiani operati dal Governo Renzi e dai suoi predecessori, il Comune di Napoli mantiene aperta la struttura sportiva tra le più antiche e famose d’Italia. Nel frattempo palazzo san Giacomo ha indetto un avviso pubblico esplorativo finalizzato all’acquisizione di una manifestazione di interesse per affidare con concessione pluriennale l’impianto, per dare certezza e continuità agli eventi ippici in città. Ciò alla vigilia- ha concluso Fucito – del Gran Premio Lotteria di Agnano, evento considerato tra i più importanti del calendario internazionale del Trotto che si svolgerà nella prossima primavera, restituendo serenità a tutti i soggetti del settore”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest