Buccino: educare alla giustizia sociale attraverso i cortometraggi

La “Buccino Comuni Cilentani” a sostegno dell’iniziativa che promuove brevi film su bullismo, tossicodipendenza, ludopatia e cyberbullismo

Sostenere progetti scolastici che possano diffondere, formare e radicare negli alunni i valori della legalità è un punto di particolare attenzione della BCC Buccino Comuni Cilentani che investe nell’ambito scolastico per lo sviluppo positivo dei giovani e del territorio. Nella mattinata del 25 settembre, nell’Istituto Comprensivo di Buccino, diretto dalla D.S. Rosangela Lardo, ha preso il via il Progetto Scolastico “Educazione alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale”, rivolto agli studenti delle classi lll della Scuola Secondaria di Primo Grado di Buccino-Palomonte, che si articolerà attraverso 6 appuntamenti coordinati dal Dott. Sante Massimo Lamonaca, Giudice Onorario Esperto presso il Tribunale di Sorveglianza di Salerno, e da Luca Moltisanti, regista e film-maker, con il tema un “Corto” per la legalità, con tale lavoro è possibile avviare un percorso di sensibilizzazione nei confronti di queste tematiche e di favorire lo sviluppo di altri progetti che possano, nel tempo, contribuire a infondere nelle nuove generazioni il bisogno ed il rispetto della legalità. “Un progetto importante che vede prima la collaborazione delle singole banche ma anche di altri istituti di Credito Cooperativo – commenta Lucio Alfieri, Presidente della BCC Buccino Comuni Cilentani – siamo felici di contribuire alla formazione delle nuove generazioni, parlando nelle scuole sicuramente di temi importanti come il bullismo, tossicodipendenza, ludopatia e cyberbullismo. Sono tanti temi che vengono portati all’attenzione dei ragazzi con degli strumenti nuovi, originali; quest’anno il cortometraggio sarà protagonista, quindi, per meglio veicolare quelli che sono i temi all’interno del progetto.” Moltisanti, soddisfatto dei molti riscontri positivi dell’esperienza maturata con la realizzazione di cortometraggi insieme agli studenti degli istituti comprensivi nell’anno scorso, commenta entusiasta: “Questo è il terzo anno che proponiamo cortometraggi negli Istituti Scolastici; coinvolgiamo i ragazzi che sono molto partecipi perché per loro è un’esperienza nuova, divertente, molto forte. Dopo i successi dell’anno scorso in cui abbiamo realizzato circa 8 cortometraggi in vari istituti, quest’anno toccherà a Buccino. Sarà un’esperienza fortissima.” Il D.S. Rosangela Lardo fortemente emozionata, così come i suoi studenti, di poter intraprendere questo nuovo percorso: “il progetto si inserisce pienamente in quelle che sono le competenze di cittadinanza che gli alunni devono acquisire, competenze trasversali a tutte le altre, proprio per favorire una crescita armonica e la formazione di quelli che saranno i futuri cittadini. Quest’anno c’è una novità: il coinvolgimento diretto degli alunni; da un certo punto di vista diventa un’esperienza personale perché realizzeremo un cortometraggio sulla legalità affrontando temi più vicini a quella che è la quotidianità dei ragazzi che accogliamo nelle scuole. Stamattina, gli studenti sono stati particolarmente attenti ed emozionati, c’è stata piena consapevolezza da parte loro che quest’esperienza può essere veramente significativa, potranno vivere da vicino questo disagio che certi giovani vivono, testimoni di quelle che sono le difficoltà ma anche le soluzioni a tutte le problematiche che, purtroppo, oggi loro sono esposti quotidianamente, spesso anche inconsapevolmente.” Nel corso della presentazione del progetto era presente anche Maria Trimarco, Vicesindaco del Comune di Buccino, che ha sottolineato l’importanza del supporto della BCC all’istituzione scolastica: “E’ il settimo anno che partecipo a questo progetto che, soprattutto, nella sua rivoluzione, sta sopperendo alla grande carenza, a mio avviso, all’interno della scuola che era l’educazione civica, una materia che oggi è quasi dimenticata. Veramente un impegno meritevole sul territorio; di legalità bisogna parlare quotidianamente e chi più indicato della banca del territorio, nata per supportare il nostro territorio e un piccolo Comune come quello di Buccino, può aiutare nostri giovani e le nostre scuole che, purtroppo, ogni giorni devono fare i conti con le poche risorse economiche che hanno a disposizione. Un grazie di cuore dall’Amministrazione, e anche dalle Istituzioni, alla BCC Buccino Comuni Cilentani per l’impegno profuso nella formazione e nel trattare questi argomenti speciali e delicati per i ragazzi.” Durante l’incontro gli studenti hanno potuto conoscere altri studenti che hanno già partecipato all’esperienza del cortometraggio, interfacciandosi con loro dopo la proiezione di alcuni lavori realizzati dal film-maker Moltisanti, potendo così capire in parte quale sarà il loro impegno a seguito del casting del prossimo 2 ottobre.

Quintino Di Vona

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest