Villa Literno, bottiglia incendiaria contro la casa  ex consigliere comunale

Presentata interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno

Una bottiglia molotov è stata lanciata contro l’abitazione di un ex consigliere comunale, esponente di Fratelli d’Italia. Il gravissimo episodio è avvenuto a Villa Literno, in provincia di Caserta.

A rendere noto il fatto è stato Salvatore Riccardi, oggetto dell’attentato. Esponente politico ha spiega su Facebook: “Ho riflettuto molto in questi giorni, poi ho deciso di condividere questa brutta e devastante storia che è capitata alla mia famiglia. Venerdì sera sono uscito per comprare le sigarette e qualche criminale ha ben pensato di lanciare una bottiglia Molotov sulla mia abitazione, mentre mio figlio e mia moglie dormivano in casa. Grazie a Dio, l’incendio non si è propagato all’intera casa”.

L’ex consigliere Salvatore Riccardi


Il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, spiega in una nota: “Siamo tutti con Salvatore Riccardi e la sua famiglia. Abbiamo fiducia nelle Forze dell’Ordine e nella Magistratura, ma deve essere fatta piena luce sul gravissimo fatto che l’abitazione del Dirigente Provinciale di Fratelli d’Italia sia stata oggetto di lancio di una bottiglia incendiaria, che per fortuna non ha fatto divampare l’incendio. Tutte le Istituzioni e i Partiti politici hanno il dovere di condannare questo vigliacco atto. Presenterò un’interrogazione parlamentare al Ministro Lamorgese”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest