Le vittime avevano già fatto arrestare altri presunti estorsori in passato

NAPOLI – La Squadra mobile della Questura di Caserta ha arrestato due persone ritenute responsabili di tentata estorsione aggravata ai danni del titolare della società Zippo Group srl, con sede in Villa di Briano (Caserta), esercente la distribuzione all’ingrosso di prodotti Motta-Nestle nel Casertano in quanto concessionaria in esclusiva dei prodotti. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea. I titolari della società erano già stati vittime di precedenti richieste estorsive, episodi per i quali gli estorsori erano stati arrestati a seguito di denuncia presentata dagli stessi titolari. Lo scorso 30 giugno i fratelli titolari della società avevano denunciato di essere stati nuovamente vittime di un tentativo estorsivo da parte di soggetti presentatisi come emissari degli “amici di Sessa Aurunca e Mondragone”, che pretendevano il versamento della somma di 10mila euro annue per la loro attività di distribuzione sul territorio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest