La scoperta della polizia: trovate ceneri di materiale plastico, forse residui di incendi di rifiuti pericolosi

GIUGLIANO – Quattro aree nei pressi di campi Rom di Giugliano e Qualiano sono state sequestrate perché ridotte a discariche di rifiuti speciali. E’ quanto scoperto dagli agenti del commissariato di Giugliano: i campi nomadi che si trovano nei pressi sono abitati da circa mille persone, e in quelle quattro aree era stato stoccato di tutto, naturalmente in totale illegalità. Inoltre è stata riscontrata la presenza di ceneri di materiale plastico. Questo lascia supporre che nei giorni scorsi alcuni rifiuti siano stati date alle fiamme sprigionando nell’aria veleni, con gravi rischi sia per la salute dei rom che abitano in zona ma anche con il rischio di contaminare le colture dei campi circostanti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest