Telese Terme, sequestro beni da 1,2 milioni a commerciante

Contestata al’uomo una sproporzione tra il valore dei beni sequestrati, il reddito dichiarato e l’attività economica: è stato già condannato in primo grado per usura pluriaggravata e tentata estorsione

Nel settembre di due anni fa il tribunale di Benevento lo ha condannato per usura pluriaggravata e tentata estorsione. Ora la guardia di finanza del comando provinciale sannita ha sequestrato al commerciante di Telese Terme beni per 1, 2 milioni: 5 auto, 4 immobili di valore tra Telese e Roma, 4 terreni e vigneti tra Castelvenere, Telese, e numerosi rapporti bancari. Il provvedimento cautelare, emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Benevento, è stato eseguito dalle fiamme gialle dopo aver rilevato una presunta sproporzione tra il valore dei beni sequestrati, il reddito dichiarato e l’attività economica.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest