Sorrento, lo strano ballottaggio: Casillo sostiene il rivale del candidato Pd

La sfida tra Massimo Coppola, il nome scelto dai dem, e Mario Gargiulo, appoggiato dal primatista di preferenze alle regionali

Lo strano ballottaggio per il sindaco di Sorrento. Il candidato del Pd è Massimo Coppola, in leggero vantaggio al primo turno (40,74%). Ma Mario Casillo, Mr.42.000 preferenze alle regionali, viene per sostenere il rivale Mario Gargiulo (37,18%) (nella foto affiancati). Nulla di sorprendente: il campione di preferenze dem, l’altroieri in città, da tempo ha un solido rapporto con Gargiulo. Eppure, la scelta desta sensazione. E la matassa si ingarbuglia ancora di più, ricordando gli elogi sperticati di Gargiulo a Vincenzo De Luca, a maggio culminati nell’inevitabile selfie col governatore. La sfida di Sorrento, però, non vive solo di alleanze da tessere. Ma fin dall’inizio, ha galleggiato in una scia di veleni. Come riporta Metropolis, Gargiulo – candidato di una coalizione civica – ha annunciato un esposto alla magistratura, per le voci diffuse su Facebook da profili da lui ritenuti falsi. “Ora basta – dice -, questa gentaglia va individuata e punita. Stanno bersagliando me e la mia famiglia, senza metterci la faccia”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest