Il 50enne ritenuto al vertice del clan Esposito: è accusato di estorsione. Ha tentato la fuga in auto

SESSA AURUNCA – Era latitamte dal 17 novembre 2014 e ieri sera è stato catturato. Vincenzo Gallo, 50anni, considerato il reggente del clan Esposito detto dei Muzzoni, è stato preso a Sessa Aurunca, nel Casertano. Il boss era in auto con la moglie ed è stato preso dopo un breve inseguimento dai carabinieri di Sessa Aurunca e dalla Guardia di Finanza di Formia. E’ destinatario di una misura cautelare per estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti di un commerciante di Cellole.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest