Il 50enne ha picchiato la donna a calci e pugni: per la vittima 22enne un giorno di prognosi

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – L’uomo è stato sorpreso nella sua abitazione su via Di Luggo mentre, al culmine di una lite per futili motivi ed ubriaco, picchiava a calci e pugni la moglie 22enne, tentando anche di strangolarla. A San Giuseppe Vesuviano i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 50enne albanese per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate un 50enne albanese. L’uomo è già noto alle forze dell’ordine. Alla vista dei militari il 50enne ha tentato la fuga, ma è stato bloccato dopo breve ma violenta colluttazione. La donna è stata visitata dai sanitari della clinica Santa Lucia per uno stato agitativo giudicato guaribile in un giorno.
L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest