Gli indagati accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso, porto e detenzione illegale di armi, incendio doloso

NAPOLI – Nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, i poliziotti della Squadra Mobile e del Commissariato di Ponticelli hanno accertato l’operatività di tale gruppo criminale nel controllo armato del territorio e nell’imposizione del pizzo ad operatori economici della zona. La Polizia ha eseguito 12  ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di persone ritenute affiliate al clan camorristico De Micco, operante prevalentemente nella zona di Ponticelli. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di estorsione aggravata dal metodo mafioso, porto e detenzione illegale di armi, incendio doloso.

GLI ARRESTATI

COCOZZA Moreno,*  nato a  Napoli il 09.07.1985;

·        *DE LIGUORI Luigi*, nato a  Napoli il 10.02.1977;

·        *ESPOSITO Alessio* nato a Napoli il 15.06.1994;

·        *GENTILE Michele* nato a Napoli 8.7.1992;

·        *OTTAIANO Giovanni* nato a Napoli il 12.10.1979;

·        *PANE Roberto* nato a Napoli il 03.09.1984;

·        *SCALA Roberto* nato a Napoli il 17.06.1976;

·        *SORRENTINO Gennaro*  nato a Napoli 31.10.1979;

·        *SORRENTINO Mario* nato a Napoli il 06.10.1984;

·        *DE MARTINO Giuseppe* nato a Napoli il 04.11.1990;

·        *NAPOLITANO Giuseppe* nato a Napoli l’11.08.1990;

·        *DE MICCO Salvatore* nato a Napoli 18.08.1985, già detenuto per
altra causa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest