Qualiano, rapinano benzinaio con la tecnica dello sfondamento: 4 arresti – Video

Uno dei banditi minorenne. Per portare via la cassaforte con 40.000 euro hanno bloccato il vigilante

QUALIANO – Dopo aver immobilizzato il vigilante, si sono impossessatio della sua auto e, con una folle manovra in retromarcia, hanno sfondato il muro laterale della palazzina riuscendo a portar via la cassaforte che conteneva un bottino di circa 40mila euro. Così a Qualiano una banda di rapinatori  ha messo a segno un colpo nella tarda serata del 15 gennaio. In quattro, tutti con il volto coperto e tute nere, sono piombati nella piazzola di sosta dell’area di servizio. Anche grazie alle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza sono stati fermati dai carabinieri quattro sospettati, Tutti nomadi, tra cui un 17enne.  I militari sono arrivati pochi minuti dopo il raid in seguito a una telefonata al 112 della stessa guardia giurata. Le indagini nelle ore successive alla rapina hanno permesso  l’identificazione dei presunti responsabili, rintracciati e sottoposti a fermo perché indiziati di rapina aggravata. Si tratta di Claudio Hadzovic, 20 enne, Lujis Hadzovic, 23enne, Paolo Hadzovic, 19enne e un 17enne, tutti residenti a Giugliano nel campo Rom del comprensorio Asi. I maggiorenni sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale a Napoli e il minorenne accompagnato presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

 

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest