Pugni, schiaffi e insulti ai disabili: arrestati 7 dipendenti di casa di cura a Nocera Inferiore

Gli indagati accusati di maltrattamenti in famiglia: le violenze sarebbero avvenute durante il trasporto

NOCERA INFERIORE –  Dalle indagini è emerso che tutti gli indagati, autisti e accompagnatori, sarebbero responsabili di continui maltrattamenti ai danni di alcuni ospiti semiresidenziali della casa di cura, portatori di handicap fisici e mentali gravi. Sono sette le persone arrestate nei confronti di alcuni pazienti della della Casa di Cura “Villa dei Fiori” di Nocera Inferiore,  nel Salernitano. L’operazione dei Carabinieri del Reparto Territoriale è stata condotta tra Nocera Inferiore, Pagani e Roccapiemonte, per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta della Procura della Repubblica. I 7 dipendenti di Villa dei Fiori devono rispondere in concorso tra loro, di maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento è scaturito nell’ambito di un’indagine, avviata nell’ottobre 2014 e svolta dalla Stazione Carabinieri di Nocera Inferiore. I maltrattamenti sarebbero stati commessi durante il trasporto dei disabili dalle rispettive abitazioni alla struttura sanitaria, attraverso violenze fisiche, come pugni, schiaffi e strattoni, e psicologiche: insulti verbali. In particolare, uno degli accompagnatori avrebbe provocato lesioni lievi a una 38enne.

 

GLI ARRESTATI

Autisti

1. F.A. 50enne di Pagani;

2. P.S. 65enne di Nocera Inferiore;

3. P.G. 31enne di Roccapiemonte;

4. S.R. 38enne di Roccapiemonte;

Accompagnatori

5. D.G. 32enne di Nocera Inferiore;

6. G.G. 32enne di Roccapiemonte;

7. P.V. 31enne di Roccapiemonte.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest