Ieri pomeriggio il diverbio sfociato in aggressione: il dipendente dell’azienda di trasporti ricoverato per trauma cranico

PROCIDA –  Tra i due ci sarebbe stato un diverbio durante il quale il giovane avrebbe sferrato un pugno al viso del controllore mandandolo all’ospedale. Identificato dai carabinieri l’uomo che ieri pomeriggio, a Procida, a bordo di un bus avrebbe aggredito un controllore dell’Eav. Secondo i militari si tratta del calciatore Massimo Russo, 34enne napoletano in forza al Procida, squadra di Eccellenza. Il fatto è accaduto alla fermata di via Libertà, a bordo di un autobus della linea “L1”. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione. I militari, dopo aver acquisito le prime notizie, hanno ricostruito l’episodio e sono risaliti all’identità del presunto responsabile. Il controllore procidano è tuttora ricoverato all’ospedale di Pozzuoli per trauma cranico.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest