Pomigliano, pizzo a ditta di onoranze funebri: 4 arresti

In 3 sono ritenuti affiliati al clan Piscopo-Gallucci

Il provvedimento è stato emesso dopo la loro identificazione quali presunti autori di richieste estorsive avanzate a una ditta di onoranze funebri in 3 circostanze lo scorso agosto, nel corso delle quali gli indagati avrebbero prima chiesto “il regalo di agosto, una somma a piacere”, poi alcuni giorni dopo si sono presentati dicendo: “Siamo qui per la mazzetta, già abbiamo aspettato troppo”. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato a Pomigliano d’Arco e a Casalnuovo di Napoli 4 persone, già note alle forze dell’ordine, destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentata estorsione aggravata dall’associazione mafiosa. Si tratta di Giuseppe Mosti, Federico Gallucci, libero vigilato, detto “Nufriello”, Antonio Chirivino e Gianluca Granata.
I primi 3, di Casalnuovo di Napoli, sono ritenuti affiliati al clan Piscopo-Gallucci, il quarto risiede a Pomigliano d’Arco e graviterebbe attorno alla criminalità organizzata locale. Tre dei destinatari hanno ricevuto la notifica dell’ordinanza in carcere, in quanto già detenuti per altra causa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest