Il 20enne aveva avuto una lite col parente il giorno prima. Il ferimento negli spogliatoi del nosocomio. Recuperato il coltello

Gli agenti del Commissariato Castellammare di Stabia hanno arrestato S. R. 20enne stabiese con l’accusa di tentato omicidio.

I poliziotti sono intervenuti poco dopo le 10 di ieri presso l’ospedale San Leonardo per un dipendente che era stato ferito.

Gli agenti hanno accertato che la vittima 54enn si trovava all’interno degli spogliatoi al piano interrato della struttura, quando è stato aggredito con un coltello.

Secondo la ricostruzione della polizia, l’aggressione sarebbe scaturia in seguito ad una lite che il 20enne aveva avuto il giorno prima con lo zio.

I poliziotti hanno rintracciato il giovane presso la sua abitazione in Piazzale Tommaso Milante. Hanno recuperato il coltello gettato dal giovane all’interno di un cestino per i rifiuti in Viale Europa.

La vittima è stata medica con una prognosi di 10 giorni, per contusioni multiple e trauma facciale con ferita lacero contusa, suturata, all’orecchio sinistro. Il giovane è stato condotto al carcere di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest