Omicidio Materazzo, irreperibile il fratello indagato: c’è il mandato di arresto

Luca Materazzo avrebbe fatto perdere le sue tracce dal 9 dicembre scorso, quando sono iniziati gli accertamenti sulle tracce del Dna

E’ destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della procura, per omicidio aggravato dalla premeditazione e dal vincolo di consanguineità. E’ irreperibile Luca Materazzo, 35enne fratello di Vittorio, l’ingegnere 51enne ucciso lo scorso 28 novembre in viale Maria Cristina di Savoia a Napoli. Luca Materazzo avrebbe fatto perdere le sue tracce dal 9 dicembre scorso, quando sono iniziati gli accertamenti sulle tracce del Dna recuperate sul luogo del delitto. Il provvedimento cautelare è stato emesso una volta ottenuti i risultati che attribuivano a Luca Materazzo le tracce individuate sugli oggetti e gli indumenti ritrovati dalla polizia poco dopo l’agguato. La scorsa notte la polizia ha perquisito tutte le abitazioni della famiglia Materazzo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest