Omicidio di camorra ai Quartieri Spagnoli, arrestato 17enne

L’agguato costò la vita a Mario Mazzanti. Nel raid anche un ferito. Il giovane deve rispondere di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi, reati aggravati dal metodo mafioso

Secondo le indagini della squadra mobile l’omicidio si inserì in un contesto di contrapposizione armata tra clan camorristici rivali, quando giovanissimi criminali imposero il proprio dominio in gran parte del centro storico di Napoli controllando di fatto gli introiti illeciti legati prevalentemente al traffico di droga ed alle estorsioni. Per l’omicidio di Mario Mazzanti, 29 anni, avvenuto lo scorso anno ai quartieri Spagnoli a Napoli, e per il tentato omicidio di Giovanni De Crezio, la polizia ha arrestato F.V., un giovane di 17 anni. Deve rispondere di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi, reati aggravati dal metodo mafioso. Il provvedimento restrittivo è stato notificato all’indagato presso l’istituto penale minorile di Catania dove è detenuto per altra causa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest