I Suv e le auto di alta gamma in genere erano le vetture preferite

NAPOLI –  I Suv e le auto di alta gamma in genere erano le auto preferite da rubare, “punzonare” e poi destinare ai mercati di riciclaggio internazionali. Sgominata a Napoli dai carabinieri un’organizzazione dedita al traffico internazionale di auto “top gear” rubate: 13 gli arresti. Lo snodo operativo era nel capoluogo partenopeo e le basi esterne a Caserta, Bari e Brescia. I militari del Nucleo investigativo di Napoli, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip a carico di 13 persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al furto, ricettazione e riciclaggio di auto. Nel corso di indagini, coordinate dalla Procura partenopea, documentata l’attività illecita del gruppo criminale, ricostruendo i vari passaggi, dal furto agli interventi meccanici e di carrozzeria (con la disponibilità di fornitissimi magazzini ricambi clandestini) fino alla spedizione verso paesi esteri.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest