Napoli: tabaccai sul piede di guerra

Tutti contrari alla decisione di abbassare l’aggio sui titoli di viaggio

La decisione di abbassare l’aggio sui titoli di viaggio decisa unilateralmente da Giraservice, vincitrice della gara d’appalto indetta per la commercializzazione dei biglietti, provoca la protesta dei tabaccai di Napoli. I tabaccai, rappresentati dal presidente provinciale Fit di Napoli, Francesco Marigliano, hanno deciso di abbandonare per protesta il tavolo di confronto convocato dall’assessore alle Attivita’ produttive, Enrico Panini, dopo la chiusura – denunciano – di Giraservice. L’aggio applicato in precedenza del 3,5% era già considerato basso e la riduzione al 3% ha scatenato la rabbia dei tabaccai. Da parte della Federazione Italiana Tabaccai è richiesto un intervento istituzionale immediato. Altrimenti, senza un ripensamento di Giraservice ci sarà il rifiuto di vendere i biglietti con conseguenti disagi per gli utenti e minori incassi per Comune e Regione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest