Napoli, sparano ad ex pentito: 15enne ferito a Marianella, terrore tra i passanti

Il giovane non è grave. Colpito mentre stava giocando a pallone

Terrore questo pomeriggio a Napoli: in periferia nord sono tornati in azione i killer. Un giovane di 15 anni, G.V., è stato ferito alla natica sinistra da un colpo d’arma da fuoco sparato durante un agguato in piazza Tafuri, nel quartiere Marianella. L’obiettivo dei sicari era però un ex collaboratore di giustizia 41enne, che ha interrotto volontariamente la sua collaborazione. Il giovane è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco: le sue condizioni non sono gravi. Sul posto i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Vomero e della stazione di Marianella. Secondo la ricostruzione, l’ex pentito era a piedi quando due persone, in sella a uno scooter, sono entrate in azione e gli hanno sparato addosso, ma sbagliando bersaglio. Il proiettile ha mancato il 41enne ed ha raggiunto il ragazzino, che stava giocando a pallone con degli amici. L’ex pentito, illeso, è fuggito nella stazione dei carabinieri di Marianella. Tanta la paura tra la gente presente in quel momento nella piazza, in molti sono scappati via di corsa. I killer si sono immediatamente dati alla fuga. Il 15enne non si è accorto subito di essere stato colpito, poco dopo però ha avvertito un bruciore al gluteo. Ha chiesto aiuto ed è stato subito soccorso e trasportato con un’ambulanza del 118 in ospedale. Il ragazzino è stato medicato ed è rimasto ricoverato durante tutta la serata. In caserma, i carabinieri hanno interrogato l’ex pentito e alcuni testimoni. I militari hanno anche acquisito i filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest