Napoli, salta la seduta del Consiglio: presenti in aula 13 consiglieri su 41. Fanno filone anche quelli di demA

Oggi tra gli argomenti all’ordine del giorno anche l’informativa dell’amministrazione sulla vicenda delle multe elevate nella Ztl temporanea del centro storico e quella sui riflessi sui bilanci dei Comuni

La seduta del Consiglio comunale di Napoli, riunitosi oggi al Maschio Angioino, è stata sciolta per mancanza di numero legale. Erano infatti presenti in aula 13 consiglieri su 41. Assenti non solo alcuni consiglieri di opposizione tra cui quelli del Pd e del M5s, ma anche il sindaco Luigi de Magistris e tutti i rappresentanti di maggioranza del gruppo demA.

Il presidente dell’Assise Alessandro Fucito ha quindi comunicato la non validità della seduta, spiegando che ci sarà  una prossima riunione dei capigruppo per fissare una nuova data.

Suggerirei – ha aggiunto Fucito – di valutare la possibilità  della seconda convocazione perchè il Consiglio o si scioglie e va a casa oppure, opportunamente, si convocherà  fosse anche con 14 consiglieri. Così, chi ritiene che il Consiglio possa essere fermo non avrà  gioco facile“.

Oggi erano presenti in aula Rosario Andreozzi, Elena Coccia, Mario Coppeto, Alessandro Fucito e Chiara Guida (Sinistra Napoli in Comune a Sinistra – Ecologista e Democratica), Armando Coppola e Salvatore Guangi (Forza Italia), Gaetano Troncone e Anna Ulleto (Misto), Carmine Sgambati (Misto – Italia Viva), Domenico Palmieri (Napoli popolare), Vincenzo Moretto (Misto – Lega) e Marco Nonno (Misto – Fratelli d’Italia)

Oggi tra gli argomenti all’ordine del giorno anche l’informativa dell’amministrazione sulla vicenda delle multe elevate nella Ztl temporanea del centro storico e quella sui riflessi sui bilanci dei Comuni della sentenza della corte costituzionale che ha bocciato la possibilità per i Comuni di spalmare il debito storico in 30 anni indicando la necessità  di ripianare i conti entro tre anni e per le amministrazioni che vanno al voto in un anno

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest