Napoli, richiedente asilo muore cadendo da finestra: minacciava il suicidio

L’episodio in un centro di accoglienza nel quartiere San Carlo Arena. Saiman Sabit aveva 25 anni, per ore i soccorritori hanno tentato di farlo scendere. Da  stabilire se si tratti di un suicidio o se sia scivolato

Aveva dato in escandescenze, era salito sul cornicione di una finestra al terzo piano, minacciando di suicidarsi. Un extracomunitario richiedente asilo, il 25enne Saiman Sabit, è morto cadendo da una finestra di un centro di accoglienza a Napoli. Da stabilire se si tratti di un suicidio o se sia scivolato. Il giovane si era dichiarato di nazionalità sudanese. Da due giorni era ospite del centro La Palma, in salita Mauro, nel quartiere di San Carlo-Arena. Sul posto vigili del fuoco, il 118 e agenti del commissariato locale. Per ore hanno tentato di convincere il ragazzo a scendere. Poi, all’improvviso, lui è precipitato.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest