Napoli, lavavetri minaccia automobilista: arrestato

Il 32enne accusato di tentata rapina aggravata

NAPOLI – Senza essere autorizzato dal conducente di una Fiat Panda, a cui per forza aveva pulito il parabrezza dell’auto, approfittando della momentanea sosta al semaforo rosso, pretendeva d’esser pagato per il servizio effettuato e non ha esitato a minacciarlo al suo rifiuto. Nel pomeriggio di ieri, al semaforo di Corso Umberto I, all’altezza dell’intersezione con Piazza Garibaldi, un cittadino senegalese, Abdoulaye Niang, pregiudicato di 32 anni, è stato arrestato dagli agenti della sezione Volanti dell’Upg. E’ accusato di tentata rapina aggravata, oltre ad essere stato denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere e per non aver ottemperato all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Niang, brandendo proprio l’arnese lavavetri ed impugnandolo nel senso opposto, era pronto a colpire il finestrino dell’automobilista, se non fossero intervenuti gli agenti. I poliziotti, anch’essi incolonnati nel traffico semaforico, hanno assistito alla scena intervenendo prontamente. Il 32enne è stato arrestato e condotto alle camere di sicurezza, in attesa d’esser giudicato, stamane, con rito per direttissima.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest